Come si dice “un diamante è per sempre”, ma in realtà è solo un modo di dire, visto che anche i gioielli, se non conservati come si deve, si possono rovinare nel tempo. In questo articolo ti darò dei semplici consigli, ma molto efficaci, per mantenere lo splendore dei tuoi monili, nonostante il passare degli anni.

Cosa fare per preservarli?

Una prima regola da seguire è porre sempre i tuoi gioielli all’interno dei loro astucci, o altrimenti in sacchetti morbidi di velluto, soprattutto per due motivi: sia per evitare che si danneggino se messi in contenitori di legno o plastica dura, sia per proteggerli dall’esposizione all’aria e alla luce, poiché potrebbero ossidare o opacizzare il metallo stesso. Un'altra importante regola da ricordare è di evitare di indossare gioielli durante alcune attività come le faccende domestiche, le attività sportive o più semplicemente la doccia. Difatti, i detersivi, i detergenti per il corpo, i cosmetici possono rovinare, non solo la parte in metallo, ma anche eventuali pietre preziose. Ovviamente bisogna anche prestare attenzione per quanto riguarda la loro pulizia, utilizzando un panno morbido e pulito e, in assenza di perle, si può immergere i gioielli nell’acqua calda per qualche minuto e poi asciugare delicatamente. Infine, aiuta in questo senso anche controllarli spesso, soprattutto quelli utilizzati più frequentemente.

Conservazione dei gioielli: alcuni accorgimenti.

Quando si parla di gioielli realizzati quasi interamente in argento, dovrai essere attenta a quello che fai dal momento che li indossi. Quindi, non indossarli di notte, poiché i movimenti incontrollati del corpo potrebbero creare danni, oppure non giocare con la rete in nylon o in argento poiché, allargandosi le maglie, potrebbero fuoriuscire i cristalli. Inoltre, nel caso poi di ridotta brillantezza, potrai utilizzare dei rimedi naturali, oppure rivolgerti a un orafo che saprà come risolvere il problema in modo sicuro e professionale.